Informazioni

Piano Nazionale Scuola Digitale
Tre giorni di eventi alla Reggia di Caserta per il primo anno del #PNSD
aprirà i lavori il Ministro Stefania Giannini

In occasione del primo compleanno del  Piano (#PNSD), il Miur invita studenti, insegnanti, presidi e innovatori a condividere quanto fino ad ora realizzato e a lavorare per il prossimo anno di attuazione.

info

La partecipazione alla Settimana è aperta a tutte le scuole che potranno sviluppare liberamente le proprie attività. Previsto anche un concorso per ragazzi, #ilmioPNSD, al termine del quale le migliori cinque attività o i migliori eventi realizzati e documentati attraverso un videoclip riceveranno un contributo da utilizzare per la realizzazione di un ambiente per la didattica digitale integrata o per la laboratorialità creativa.

Per agevolare l’organizzazione delle attività, alle scuole è stato inviato un kit con una mini-guida pensata per l’occasione.

Tre giorni di eventi, dal 25 al 27 novembre, presso la Reggia di Caserta, che si trasformerà in un grande laboratorio digitale. Oltre 45 ore fra workshop e laboratori, più di 50 scuole coinvolte nella presentazione di progetti, 2 hackathon, 6 spazi per la condivisione di esperienze, questi i numeri della manifestazione. Aprirà i lavori, venerdì pomeriggio, il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini.

Al piano terra saranno esposti gli ambiti di applicazione e le azioni messe in campo grazie al #PNSD. Nell’area Workshop sarà possibile approfondire alcune delle nuove competenze che il progetto sta portando nelle scuole italiane: logica e pensiero computazionale, educazione ai media, STEM e robotica educativa, innovazione didattica, arte e cultura digitale, innovazione nella progettazione degli ambienti. Nell’area Esperienze sarà possibile organizzare dimostrazioni e confronti sui progetti già realizzati. Nell’area Hackathon, oltre 300 ragazzi saranno coinvolti in competizioni di idee sull’innovazione.

Una sala dedicata permetterà anche di condividere e discutere le buone pratiche che le scuole italiane stanno già realizzando o hanno sviluppato in questo anno, e mettere a confronto modelli e approcci sui temi chiave del #PNSD.