Guida all’acquisto di un frigorifero

Al fine di acquistare un frigorifero che corrisponda alle proprie esigenze e desideri, è possibile selezionare uno tra i vari modelli presenti in commercio. La grande quantità di modelli e di differenze tra i vari potrebbe rendere difficile la scelta dell’acquisto, pertanto è possibile seguire dei consigli che consentano di comprendere quale modello sia più adatto al proprio caso.

Come scegliere un frigorifero

La scelta di un frigorifero è normalmente complicata e al fine di non compiere quella sbagliata è possibile prendere in considerazione vari aspetti fondamentali di ciascun modello. In primo luogo è importante considerare le dimensioni del frigorifero e il sistema di raffreddamento, oltre ad ulteriori caratteristiche smart e funzioni speciali (qualora desiderate).
Si consiglia di tenere presente anche l’aspetto della capacità, che dipende dal quantitativo di alimenti che verranno riposti all’interno del frigorifero: è possibile scegliere capacità che vanno dai 100 ai 600 litri. E’ importante prestare attenzione all’etichetta posta sul frigorifero, la quale indica il numero complessivo dei litri del congelatore e del frigo.

Se non si vuole sbagliare modello e scegliere una capienza sbagliata, è possibile prendere in considerazione che 190 libri sono adeguati per una persona, mentre per due persone o tre i litri diventano rispettivamente 260 e 360. Un ulteriore aspetto precedentemente citato da tenere a mente sono le dimensioni fisiche e lo spazio che occuperà il frigorifero nella propria abitazione. Inoltre, si può decidere se comperare un modello monoporta o combinato: il primo è più adeguato per le persone che intendono avere un freezer di piccole dimensioni, in quanto comperano tutti i giorni alimenti freschi.

Se, al contrario, si fa la spesa solo una volta alla settimana e si mira a fare delle scorte di vari alimenti, è maggiormente consigliato il frigorifero combinato. Per comodità o necessità, sono anche presenti dei frigoriferi caratterizzati da un dispenser di ghiaccio e acqua, tale da evitare l’apertura costante della porta del frigorifero qualora si voglia prendere la bottiglia.
Tra le varie caratteristiche fondamentali da tenere in considerazione vi è la rumorosità dell’elettrodomestico: se il rumore costante da fastidio infatti, è meglio optare per un modello dalle emissioni sonore basse. Per questa esigenza sono consigliati i modelli al di sotto dei 40 decibel.

Oltretutto, si consiglia di tenere a mente caratteristiche quali il sbrinatura e raffreddamento del termostato: grazie all’odierna tecnologia No Frost è possibile evitare che si formino ghiacci e brina su pareti e ripiani, così da evitare la procedura di sbrinatura manuale quando necessario. Al fine di ottenere maggiori informazioni, è possibile visitare il seguente link: www.frigomag.it.

Tipologie di frigoriferi

Oltre alle caratteristiche più importanti dei frigoriferi da tenere a mente per un eventuale acquisto, è fondamentale considerare anche le tipologie degli elettrodomestici in questione esistenti. Come precedentemente anticipato, vi è il frigorifero monoporta e quello a doppia porta: il primo è privo di congelatore e al posto di quest’ultimo detengono una cella interna che funge da tale, mentre il secondo ha un congelatore di dimensioni ridotte rispetto al frigorifero.

Una tra le tipologie maggiormente acclamate è il frigorifero combinato, che risulta simile a quello con doppia porta. Risulta vantaggioso in quanto più pratico, alimentato da due motori al fine di avere un maggior risparmio e il congelatore è posto nella parte inferiore. Se invece si hanno particolari esigenze è possibile comperare un frigorifero avente delle funzioni speciali: questi modelli sono adeguati soprattutto per chi fa collezione di vini o alimenti specifici.

Infine, è possibile differenziare i vari elettrodomestici a seconda delle modalità di raffreddamento, presentate di seguito: statico-ventilata, statica, partial no frost e no frost. Il modello no frost consente di raffreddare tutti gli alimenti in maniera ottimale grazie all’utilizzo di un evaporatore e un sistema a motore, che consente la non formazione della brina e un freddo secco all’interno del frigorifero. Invece, i modelli statici e statiti ventilati sono tra i più diffusi grazie ai motori che fanno circolare un gas nel freezer e frigo capace di raffreddare gli alimenti.

In conclusione, è possibile selezionare uno tra i vari modelli presenti in commercio a seconda delle proprie necessità ed esigenze, dallo spazio fisico che occupa un frigorifero alla sua capacità, così da poter conservare tutti gli alimenti necessari.